mercoledì 18 maggio 2011

Playoff e Playout: i verdetti

PENNE e VASTO MARINA in finale, DANIELE CERICOLA e PERANO (a sorpresa) retrocesse in Prima Categoria.

In attesa che le prossime due settimane calino definitivamente il sipario sul campionato di Promozione girone B stagione 2010/11, i primi verdetti sono già arrivati: due scontati, uno possibile, un'altro incredibile.

VASTO MARINA e PENNE avevano già un piede e mezzo nella finale playoff in virtù dei fondamentali successi ottenuti all'andata sui campi esterni.
Guai a rilassarsi tuttavia, e così i biancorossi hanno interpretato alla perfezione la gara di ritorno senza lasciare nulla di intentato; hanno colpito dopo appena due minuti con Campagna e tramortito definitivamente gli avversari con l'ennesimo guizzo di Colicchia alla mezz'ora.
La Folgore? E' riuscita a fare ben poco, e più in generale ha pagato una gestione del doppio turno playoff semplicemente catastrofica; perchè se all'andata i viola si erano ricordati di giocare solo nella prima parte della seconda frazione, e nel finale dovevano anche ritenersi fortunati di non aver subito un passivo più pesante, nella gara di ritorno l'approccio tattico ma soprattutto psicologico è stato peggiore rispetto all'andata.
Non è bastato a mister Castellano cambiare qualche pedina, la squadra è stata totalmente incapace di creare pericoli ad un Penne concentrato che ora arriva lanciatissimo alla finale con il Vasto Marina.

VASTO MARINA che alla vigilia dello scontro finale è la squadra favorita, potendo contare su due risultati su tre a disposizione per ottenere il passaggio alla finalissima.
Il doppio scontro con l'esuberante San Salvo è stato superato con mestiere da Contini & Co. che hanno pensato più a non prenderle che a darle, soprattutto dopo aver blindato la finale con l'1-0 ottenuto in trasferta.
Nonostante tutto ai sansalvesi va l'onore delle armi, e l'essere riusciti per giunta a battere i vasesi nel ritorno all'Aragona è la ciliegina sulla torta ad una stagione che gli uomini di Marcello non possono che interpretare in chiave positiva.

La finale si giocherà domenica al "Fonte dell'Olmo" di Roseto, in caso di parità dopo i tempi regolamentari si procederà ai supplementari; in caso di ulteriore parità la vittoria andrà ai vastesi meglio piazzati in campionato.

La vittoria della finale del proprio girone non garantirà tuttavia l'approdo alla categoria superiore, ma si dovrà disputare un ulteriore spareggio contro la vincente dei playoff del girone A.
Protagonisti della finale saranno la Valle del Gran Sasso (favorita) e il Capistrello reduce dall'impresa sul campo del Canzano di Patrick Moro (sconfitti in casa 3-2, al ritorno a Canzano in dieci uomini i marsicani sono stati in grado di segnare due reti e volare in finale).

Per chiudere, i playout del girone B sanciscono la retrocessione di DANIELE CERICOLA e PERANO.

Se per i montesilvanesi (in vantaggio 1-0 dopo l'andata) la retrocessione era comunque "preventivabile" (al Lauretum bastava la vittoria in casa con qualsiasi risultato) e così è stato, meravigliosa è invece la favola del MOSCUFO.
I giallorossi erano reduci dal disastroso 0-2 patito in casa contro il PERANO meglio piazzato. Un risultato che non dava speranze all'undici di Ciannavei che invece nella trasferta sangrina ha tirato fuori gli artigli ed infilato un 3-0 che rimarrà per sempre nella storia della piccola società moscufese.